Palazzo Camuccini

Palazzo Camuccini

Palazzo Camuccini

Descrizione

Resti del Castello

Il Palazzo Baronale si erge al posto dell'antico Castello dei Savelli che aveva una dimensione severa e quasi militare, munito di torri angolari e muri a scarpa. Il Castello fu, a sua volta, edificato su un preesistente fabbricato di epoca romana. Conferma di ciò lo possiamo trovare attraverso i resti di mura romane presenti nelle fondamenta dell'edificio. Altri resti romani sono stati rinvenuti nelle abitazioni che circondano la piazza antistante, venuti alla luce con i bombardamenti dell'ultima guerra.

Il Museo

Il Museo fu allestito tra il 1862 ed il 1870 e rimase aperto al pubblico fino al 1943. E' attualmente impossibile visitarlo se non autorizzati personalmente dal Barone Camuccini. Purtroppo molte delle opere che lo rendevano il miglior museo della Sabina non ci sono più a causa di furti, alienazioni, occupazioni militari. Da un documento del 1935 il Museo ,così come l'aveva voluto Giovanni Battista Camuccini, si presentava come segue:

al piano terra 5 sale con pareti affrescate da Federico e Taddeo Zuccari( Diana che punisce Atteone mutandolo in Cervo,il Ratto d'Europa, Apollo e Dafne, Il cardinale Cesi che riceve omaggi dai fratelli Zuccari.) Nella prima sala erano opere di Vincenzo Camuccini quali :La Morte di Virginia, il S. Orso, la Giuditta, la Pietà, il Padre Eterno. Nel mezzo della scala il Busto Marmoreo di Vincenzo Camuccini. Nella Quarta sala la Biblioteca e l'archivio Baronale di Cantalupo. Numerosi altri dipinti nelle stanze al piano terra.

Al primo piano, nel loggiato, erano statue e bassorilievi di pregio. Degna di nota poi la sala d'armi, con circa 200 armi ad asta, alabarde, partigiane, coltelli da breccia, picche, lance, ronchetti ecc. e 8 armature. Vi erano conservate anche armi Turche, Cinesi, Persiane, del Caucaso, Indiane e molte altre. Trovavamo sale con dipinti di autori famosi; dipinti di Vincenzo Camuccini e di Emilia Allier;la camera da letto con mobili antichi tra cui uno scrigno ed una cassa del '500, su cui erano scolpite in altorilievo le fatiche di Ercole; altre tele raffiguranti dame del '500 e del '600.  Stoviglie ed utensili di epoca romana, medaglie del sec. XV, frammenti di terracotte, busti, una raccolta di anelli d'oro e di bronzo; mobili antichi, due filatoi, un'antica portantina per dame.

Come arrivare

Piazza Camuccini, 15

Mappa

Ultimo aggiornamento: 19-01-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri