Sede comunale

Palazzo in cui risiedono gli uffici comunali

Sede comunale

Descrizione

IL TURISMO STORICO E CULTURALE

Cantalupo conserva ancora gelosamente la sua bellezza antica nonostante la vicinanza ai grandi centri urbani. L'origine del suo nome sembra essere avvolta nel mistero, probabilmente legata alla presenza di un lupo che stanziava su una collina, dando il nome di "Cantalupo".

Il territorio, di epoca romana, era ricco di ville rustiche residenziali attorno alle quali, nel Medioevo, sorsero i Pagi e i Vici i cui abitanti però, a causa delle successive invasioni barbariche, furono costretti a rifugiarsi sul punto più alto del territorio circostante fondando così il “Castrum Cantalupi”, citato per la prima volta dal registro Farfense nell'anno 1037.

Oggi è possibile ammirare l'immenso patrimonio culturale del paese, un vero e proprio "Museo all'aperto", che porta con sè il ricordo della storia vissuta, come la "Porta Maggiore", il Palazzo Camuccini e le numerose chiese sparse sul suo territorio.

 

IL TURISMO NATURALISTICO E SPORTIVO

Arte e storia ma anche paesaggi meravigliosi e verde incontaminato fanno di Cantalupo in Sabina un luogo adatto anche agli amanti dello sport e della natura.

L’aria salubre che vi si respira e la calma che vi regna sovrana la rendono una tranquilla stazione di soggiorno, frequentata soprattutto nel periodo estivo e adatta a chi voglia ritemprarsi dallo stress e dai ritmi frenetici che caratterizzano la vita moderna. Le lunghe distese verdi degli alberi di olivo e querce fanno da contorno al meraviglioso paesaggio naturale tipico della Sabina che consente piacevoli passeggiate immersi nella natura e nel relax. Per gli amanti della bicicletta ci sono le attrezzate piste ciclabili e manifestazioni dedicate.

La vicinanza delle due vette più elevate della catena dei Sabini, i monti Pizzuto e Tancia, inoltre, la rende un buon punto di partenza per escursioni in un ambiente naturale straordinariamente ricco e non ancora violato dal turismo di massa: dalla cima del monte Pizzuto, in particolare, si gode di una magnifica vista sulla valle del fiume Tevere, sull’ameno paesaggio collinare della Sabina, sulla conca di Rieti e su cime maestose, quali il Terminillo, il Gran Sasso e il Velino.

 

IL TURISMO RELIGIOSO

Il bel paese di Cantalupo in Sabina si caratterizza dalla presenza di numerose Chiese sparse sul territorio, simbolo della profonda religiosità dei suoi abitanti. Di epoca differente, queste Chiese rappresentano non solo i luoghi di culto degli abitanti ma un vero e proprio patrimonio artistico, come la Chiesa parrocchiale di San Biagio, la maestosa Chiesa di Maria SS Assunta in cielo o l'antica Chiesetta dedicata a Sant'Adamo.

Non solo luoghi di culto ma anche importanti eventi manifestano la profonda religiosità come la sentita festa dedicata al Santo Patrono, San Biagio, o l'antichissima e tradizionale manifestazione in onore di Sant'Adamo, caratterizzata dalla fiera delle merci e del bestiame.

 

IL TURISMO ENOGASTRONOMICO

L'olio d'oliva, il melone di Cantalupo e il buon vino sono la vera risorsa di questa comunità e che da sempre hanno caratterizzato l’enogastronomia locale.


Il profumo del pane casareccio appena sfornato o la pasta all'uovo fatta in casa con i metodi tradizionali si uniscono ai numerosi piatti preparati ancora oggi con le sapienti ricette di una volta come i fagioli con le cotiche, le fave con la bieta, le olive cotte con aglio e rosmarino, l'abbacchio e le carni al sugo, i frascarelli, le fregnacce con le olive o gli strozzapreti con il ragù. E tra i dolci si distinguono per sapore e originalità le ciambelle aromatizzate con vino bianco della Sabina.

 

ABD-AREA DEI COMUNI SER.A.R.

La Sabina ha una sua caratterizzazione distintiva e i Comuni che la compongono offrono opportunità certamente vantaggiose ai cittadini, ai turisti e agli imprenditori.

L'origine di Cantalupo in Sabina è strettamente legata alla storia del nobile popolo dei Sabini e il turista che vuole visitare questo grazioso comune, può trascorrere dei momenti di grande pace e serenità se si avventura alla scoperta dei suoi vicoli, dei suoi antichi palazzi e delle bellissime chiese.

L'ABD, nell'ambito del modello dell'Organizzazione Territoriale rappresenta un territorio che ha caratteristiche geografiche, culturali, infrastrutturali, economiche e sociali che costituiscono il presupposto per strategie e politiche di sviluppo locale che consentono di rivolgersi e attrarre alcuni turismi di target e gruppi di imprenditori che valutano positivamente investire in loco.

 

 

Come arrivare

Viale Giuseppe Verdi, 6, 02040 Cantalupo In Sabina RI

Mappa

Ultimo aggiornamento: 19-01-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri